Per la Sir è derby tricolore in Europa

    115
    Perugia attende Trento al PalaBarton per la prima giornata della Pool E di Champions

    Perugia attende Trento al PalaBarton per la prima giornata della Pool E di Champions. Rychlicki: “Partita diversa da quella del campionato”

     

    Profumo d’Europa al PalaBarton.

    Parte domani la Champions League per la Sir Simona Monini Perugia che ospita a Pian di Massiano, con fischio d’inizio alle ore 20.30, la Trentino per il super derby tricolore della prima giornata della Pool E.

    Pool che comprende anche Fenerbahce e Cannes e che ha visto ieri la formazione turca avere la meglio tra le mura amiche di quella transalpina con il punteggio di 3-0.

    In campo invece domani sera le due formazioni, Perugia e Trento, sulla carta favorite del girone.

    “Sicuramente sarà una partita diversa da quella di campionato giocata qui a Perugia ad inizio novembre – ammonisce Kamil Rychlicki, opposto della Sir Sicoma Monini – Mi aspetto una battaglia, sulla carta sfidiamo subito l’avversario più difficile del girone ed è un match già importante per la qualificazione, anche se noi dobbiamo pensare partita dopo partita. Forse Cannes e Fenerbahce non sono sulla carta al livello nostro e di Trento, ma la storia ci insegna che tante volte anche formazioni in partenza meno accreditate possono metterti in difficoltà e batterti. Intanto quindi pensiamo a domani e ad cercare di vincere contro Trento e sono contento di iniziare la Champions in casa nostra. Siamo in buona condizione, veniamo da una vittoria importante a Padova in campionato e ci sono un’atmosfera ed una mentalità molto positive”.

    Questo il pre match dell’opposto lussemburghese. Oggi pomeriggio e domattina sedute di rifinitura per entrambe le formazioni al PalaBarton.

    Grbic ha qualche dubbio di formazione e saranno proprio gli ultimi allenamenti a scioglierli. Al momento è ipotizzabile il consueto 6+1 con Giannelli in regia, Rychlicki in diagonale, Solè e Ricci coppia di centrali, Leon ed Anderson martelli ricevitori e Colaci libero.

    Lorenzetti, tecnico di Trento, recupera per questa sfida sia Podrascanin che Kaziyski, assenti nelle ultime uscite. Pertanto la Trentino Itas dovrebbe presentare al via i titolarissimi con Sbertoli al palleggio, Lavia opposto in rotazione, Podrascanin e Lisinac centrali, Kaziyski e Michieletto schiacciatori e Zenger libero.

    PRECEDENTI

    Quarantuno i precedenti tra le due formazioni. Venti le vittorie della Sir Sicoma Monini Perugia, ventuno i successi per la Trentino Itas. L’ultimo confronto diretto lo scorso 7 novembre nel match di andata di Superlega con vittoria di Perugia al PalaBarton 3-0 (25-12, 25-21, 25-18).

    EX DELLA PARTITA

    Quattro gli ex in campo tra le due formazioni. Nel roster di Perugia figurano Simone Giannelli, cresciuto nelle giovanili trentine e poi in prima squadra dal 2012 al 2021, Sebastian Solè, a Trento dal 2013 al 2017, e Massimo Colaci, in gialloblu dal 2010 al 2017. Nelle file di Trento invece c’è Marko Podrascanin, a Perugia dal 2016 al 2020. Anche Nikola Grbic, tecnico di Perugia, è un ex della sfida avendo vestito da giocatore la casacca trentina dal 2007 al 2009.

    DIRETTA WEB SU DISCOVERY+

    Il match di domani tra Perugia e Trento sarà visibile in diretta streaming a partire dalle ore 20:30 sulla piattaforma web Discovery+ con il commento da studio di Fabrizio Monari e Paolo Cozzi.

    PROBABILI FORMAZIONI

    SIR SICOMA MONINI PERUGIA: Giannelli-Rychlicki, Ricci-Solè, Leon-Anderson, Colaci libero. All.: Grbic

    TRENTINO ITAS TRENTO: Sbertoli-Lavia, Lisinac-Podrascanin, Michieletto-Kaziyski, Zenger libero. All.: Lorenzetti

    Arbitri: Epaminondas Gerothodoros – László Adler