Rientrati i “nazionali”, Castellani ha una settimana per collaudare gli schemi

    1141
     

    Dopo la domenica di riposo, successiva al test amichevole di sabato sera contro Molfetta, coach Castellani ed il suo staff hanno accolto di buon mattino i Block Devils nella sala pesi del PalaEvangelisti per dare il via alla preparazione in vista dell’esordio in SuperLega dei bianconeri domenica 25 ottobre, proprio nell’impianto di Pian di Massiano, contro la Calzedonia Verona. E ad allenarsi insieme ai compagni erano presenti, dopo gli impegni con le rispettivi nazionali Atanasijevic, Fromm e Denys Kaliberda. Castellani può così finalmente lavorare con la rosa praticamente al completo (all’appello manca solo Buti che raggiungerà il capoluogo umbro domani), preparare alchimie tattiche da contrapporre a Verona e rodare al meglio gli ingranaggi della sua formazione. Saranno dunque sei giorni super intensi in casa Sir per cercare il giusto amalgama e per capire le condizioni generali di forma in particolare degli atleti da poco in gruppo. Proprio per questo, mercoledì sera, i Block Devils sosterranno l’ultima prova generale in vista della prima di campionato facendo visita all’Emma Villas Siena per un test amichevole che dovrà dare a Castellani parecchie risposte per domenica in particolare circa la formazione da mandare in campo inizialmente. Il precampionato ha messo in evidenza la buona condizione dei bianconeri che hanno svolto la preparazione a Perugia dalla fine di agosto, mentre le ultime gare disputate hanno detto che De Cecco e Russell (pure loro da pochi giorni insieme al gruppo) sono in forma e pronti a scendere in campo. Restano pertanto da valutare gli altri Block Devils “nazionali” e lo stato di Emanuele Birarelli. Il popolare “Bira”, rigenerato dalle cure dello staff sanitario perugino durante tutta la fase di preparazione, sta sempre meglio e questa settimana verrà svolta la valutazione finale per un suo utilizzo domenica con Verona. Un Verona che si presenterà al PalaEvangelisti forte di una formazione di assoluto livello. Contro i vari Baranowicz, Starovic, Sander, Kovacevic, Anzani sarà subito test duro per Perugia che potrà però avere alle sue spalle il tifo del PalaEvangelisti che non vede l’ora di accendersi nuovamente dopo lo stop estivo. A tal proposito la società ricorda che domenica pomeriggio il botteghino del PalaEvangelisti aprirà i battenti alle ore 14:00 e che quel giorno al palazzetto, per motivi organizzativi, non sarà possibile sottoscrivere abbonamenti stagionali.