Tennis: a Perugia brilla Kasnikowski

184
Foto: Daniele Combi

Nella sessione serale, il giovane polacco sconfigge il croato Coric. Bene anche Djere e Nagal. Oggi è il giorno degli italiani

 

Maks Kasnikowski è il protagonista della sessione serale agli Internazionali di Tennis Città di Perugia | G.I.Ma. Tennis Cup, il torneo ATP Challenger 125 organizzato da MEF Tennis Events sui campi del Tennis Club Perugia. Il polacco, numero 243 del mondo, ha chiuso il programma sconfiggendo con il punteggio di 7-5 6-4 il numero 3 del seeding Borna Coric. Ai quarti di finale affronterà Sumit Nagal, vittorioso su Alessandro Giannessi per 0-6 7-5 7-6(5) in apertura di giornata. Avanti il numero 2 del seeding, Laslo Djere che con lo score di 6-4 7-5 ha superato l’ostacolo Jesper De Jong; mentre nel tardo pomeriggio, Bernabe Zapata Miralles ha messo fine alla corsa del qualificato azzurro Federico Arnaboldi, imponendosi per 6-4 6-4.

Perugia scopre il polacco Kasnikowski – Davanti a un Campo Centrale ancora una volta gremito, Borna Coric si è arreso a Maks Kasnikowski per 7-5 6-4. Una prestazione a dir poco perfetta per il polacco, numero 243 del mondo, che dopo aver sconfitto all’esordio Francesco Maestrelli ha ribaltato ancora una volta i favori del pronostico. “Borna è un giocatore fantastico, sono cresciuto guardando le sue partite nei palcoscenici più importanti – le parole di Maks al termine della partita –. È nel tour da più di dieci anni, sono contento della mia prestazione contro un giocatore di così alto livello. Ho servito alla grande e le sensazioni sono davvero buone”. Vincitore del Challenger di Oeiras ad inizio anno, il ventenne di Varsavia ha conquistato la scorsa settimana la sua prima vittoria su un Top 100, battendo Daniel Altmaier, e a Perugia si è ripetuto sconfiggendo il numero 88 ATP: “Sto vivendo una stagione incredibile. Ho iniziato il 2024 vincendo il mio primo titolo Challenger e la crescita sta continuando. Voglio ringraziare tutto il mio team che mi sta aiutando in questo processo, oltre a mio fratello, che quando è con me porta sempre fortuna”. Con il torneo e la città è stato amore a prima vista, ora Kasnikowski non vuole fermarsi: “L’atmosfera qui è bellissima. Le persone fanno sentire il loro sostegno a tutti i giocatori e l’organizzazione del torneo è incredibile, così come il circolo. Ieri ho anche avuto la possibilità di visitare il centro di Perugia e ne sono rimasto affascinato”. Ai quarti di finale il polacco affronterà la testa di serie numero 6 Sumit Nagal: “È un amico e spesso mi dà consigli prima delle partite. Penserò a godermi ogni singolo momento della sfida e chissà, magari anche a compiere un’altra impresa”.

Out Arnaboldi, ok Djere – Nel tardo pomeriggio, dopo l’interruzione per pioggia, è arrivata la seconda sconfitta di giornata per un tennista azzurro (in mattinata Nagal aveva eliminato Alessandro Giannessi 0-6 7-5 7-6(5)). Si ferma infatti agli ottavi di finale la cavalcata di Federico Arnaboldi che, partito dalle qualificazioni, si è arreso a Bernabe Zapata Miralles con il punteggio di 6-4 6-4. Per un posto in semifinale lo spagnolo affronterà la testa di serie numero 2 del torneo ATP Challenger 125 organizzato da MEF Tennis Events, Laslo Djere, vittorioso su Jesper De Jong per 7-5 6-4.

Risultati di mercoledì 12 giugno

Ottavi di finale

Sumit Nagal (6) b. Alessandro Giannessi (Q) 0-6 7-5 7-6(5)

Maks Kasnikowski b. Borna Coric (3) 7-5 6-4

Bernabe Zapata Miralles b. Federico Arnaboldi 6-4 6-4

Laslo Djere (2) b. Jesper De Jong 6-4 7-5