Grifo ok col Chievo, ma l’ultima volta fu un k.o.

225
Grifo ok col Chievo, ma l'ultima volta fu un k.o.. Precedenti nettamente a favore dei biancorossi, ma l'unico blitz dei clivensi risale all'ultimo match di 15 anni fa

Grifo ok col Chievo, ma l’ultima volta fu un k.o.. Precedenti nettamente a favore dei biancorossi, ma l’unico blitz dei clivensi risale all’ultimo match di 15 anni fa

Ci siamo. La stagione 2019/2020 sta ormai per iniziare.

Per gli uomini di Oddo, sarà un inizio di campionato molto duro, nel quale, nelle prime 8 giornate dovranno affrontare le squadre che, ai nastri di partenza, sono considerate le “corazzate”: Empoli, Frosinone, Benevento e Chievo Verona.

Il primo impegno (domenica 25 agosto, ore 21:00) sarà proprio contro il Chievo, squadra che, dopo 11 anni di serie A, ha terminato la sua favola ed è tornata tra i cadetti.

Esordio, quindi, tutt’altro che agevole per Iemmello e compagni che si troveranno ad affrontare una compagine ben attrezzata e con elementi di spessore, mercato permettendo.

Tuttavia, i precedenti sorridono ai biancorossi: in 6 sfide, 3 vittorie del Grifo, 1 dei clivensi e 2 pareggi.

Bisogna, comunque, prestare attenzione: l’unico blitz del Chievo al Curi è stato nell’ultimo match.

LE SFIDE

La storia di Perugia – Chievo appartiene al recente passato. Infatti, fino alla fine degli anni ’80, le due squadre hanno affrontato campionati diametralmente opposti (serie A e B il Grifo, Promozione e serie D il Chievo) mentre ad inizio anni ’90, le due compagini militavano nella stessa categoria (C2 e C1), ma sono state sempre inserite in gironi differenti.

Così, per vedere la prima sfida bisogna arrivare al 26 febbraio 1995.

Nella stagione precedente (1993/1994),  Perugia e Chievo vinsero i rispettivi gironi del campionato di serie C1, così nel 1994/1995 si sfidarono in serie B.

Alla 24ma di campionato, il successo andò al Grifo di Castagner, dopo un emozionante 2-1.

A portare in vantaggio i biancorossi fu Giovanni Cornacchini al quale, nella ripresa, rispose Moretto. Tuttavia, il pareggio durò appena due minuti, quando Giunti regalò la vittoria ai biancorossi.

Dopo il pari della stagione 1995/1996 (0-0, 12 novembre 1995), le due formazioni si diedero nuovamente battaglia nel 1997/1998.

In questa circostanza, il Grifo “strapazzò” i clivensi con un netto 3-0. Di Tovalieri, Lombardo e Grossi le reti.

Era il 26 aprile 1998 e appena due mesi dopo, il Perugia conquistò la serie A, in seguito allo spareggio di Reggio Emilia contro il Torino.

Successivamente, Perugia e Chievo si sfidarono nel 2001/2002, questa volta nella massima serie, quando le due compagini diedero vita ad un pirotecnico 2-2.

Ospiti due volte in vantaggio grazie alla doppietta di Bernardo Corradi, ma recuperati in entrambe le occasioni, prima da Fabio Bazzani e poi da Mauro Milanese. Era il 30 marzo 2002.

Nella stagione seguente, invece, i Grifoni di Serse Cosmi tornarono alla vittoria, sebbene di misura, grazie alla rete di Marco Di Loreto. Era il 26 gennaio 2003.

L’ULTIMO PRECEDENTE

L’ultimo precedente risale precisamente al 14 febbraio 2004. Perugia e Chievo, così come domenica prossima, si sfidarono in notturna, in una gara velevole per la 21ma giornata del campionato di serie A.

Gli uomini di Cosmi non furono mai in partita (probabilmente una delle partite più brutte giocate da quel Grifo) ma, nonostante ciò, i Grifoni resistettero per un tempo.

Tuttavia, in avvio ripresa, iniziò il declino. A portare in vantaggio i clivensi fu il futuro campione del mondo Andrea Barzagli.

Tutti si aspettarono una reazione che, però, non arrivò. Addirittura, nell’ultimo dei 7 minuti di recupero, Cossato siglò il gol del definitivo 0-2.

In quella stessa sera, tutt’Italia – non solo quella sportiva – fu scossa da una triste notizia: il ciclista Marco Pantani venne ritrovato morto in una stanza d’albergo.

TABELLINO

PERUGIA – CHIEVO 0-2

PERUGIA: Kalac; Di Loreto, Fresi, Ignoffo; Zè Maria, Di Francesco (15′ st Ravanelli), Codrea (4′ st Fusani), Obodo, Manfredini; Zalayeta, Hubner (28′ st Bothroyd). A disp.: Pardini, Nastos, Fabiano, Gatti. All.: Cosmi

CHIEVO VERONA: Marchegiani; Moro, Barzagli, D’Anna, Malagò; Luciano (12′ st Semioli, 40′ st Sala), Perrotta, Zanchetta, Lanna; Cossato, Amauri (15′ st Pellissier). A disp.: Frezzolini, Baronio, Morrone, Sculli All.: Del Neri

ARBITRO: Preschern di Mestre
RETI: 22′ st Barzagli, 52′ st Cossato
NOTE: Ammoniti: Amauri, Codrea, Ravanelli, Lanna, Pellissier, Fresi

Michele Mencaroni