Mondiale per club: la Sir liquida l’Ahmedabad e va in semifinale

170
3-0 semplice rifilato alla formazione indiana. Ora è sfida ad Ankara per l'accesso alla finale

3-0 semplice rifilato alla formazione indiana. Ora è sfida ad Ankara per l’accesso alla finale

 

Chiude al primo posto la Pool A del Mondiale per Club la Sir Susa Vim Perugia.

I Block Devils sconfiggono in tre set la formazione indiana dell’Ahmedabad Defenders nella seconda gara del girone e pescano in semifinale dalla Pool B l’HalkBank Ankara che, nella prima gara di giornata, batte il Sada Cruzeiro e chiude al secondo posto eliminando proprio la formazione brasiliana.

Domani le semifinali con i Block Devils in campo alle ore 17:00 (le 12:30 in Italia) contro la compagine di Boban Kovac e degli “ex italiani” Ngapeth, Nimir e Perrin. A seguire l’altra semifinale tra i giapponesi del Suntory Sunbirds ed i brasiliani dell’Itambè Minas.

Poco da dire del match di oggi contro la formazione di casa. Netta superiorità tecnica, tattica e di gioco dei Block Devils che però sono stati bravi a tenere attenzione e concentrazione durante tutto l’arco della partita. Lorenzetti ne ha approfittato per ruotare tutti gli effettivi a disposizione. Best scorer Herrera con 17 palloni vincenti ben supportato da Plotnytskyi (9 punti) e dall’ingresso di un prezioso Held (6 punti su 7 attacchi).

Appuntamento dunque a domani con Perugia a caccia di un posto in finale. Dall’altra parte della rete coach Kovac dovrebbe presentare l’americano Ma’a in regia, l’olandese ex Milano, Trento e Modena Nimir in diagonale, Matic e Ulu al centro, il francese ex Modena Ngapeth ed il canadese ex Piacenza e Verona Perrin in posto quattro e Done libero.

CRONACA

C’è Herrera in campo per Ben Tara nei sette di partenza di Lorenzetti. Avvio equilibrato nel primo set (5-5). Break di Perugia con attacco e muro di Herrera (8-5). Un paio di errori dei Defenders allargano la forbice (13-8). Herrera da posto due (19-13). Dentro Ropret per Giannelli sul 22-16 per Perugia. Attacco ed ace di Plotnytskyi, set point  per i Block Devils (24-17). Semeniuk mette in banca il primo posto nella Pool per la Sir Susa Vim (25-18).

Resta Ropret nel secondo set in regia. Perugia scappa subito via con gli attacchi di Semeniuk ed Herrera (7-3). Plotnytskyi va a segno da posto quattro (11-6). Semeniuk mantiene il gap (15-10). Dentro Candellaro per Solè. Sul 18-13 dentro anche Held per Semeniuk. Un paio di errori dei bianconeri consentono ai Defenders di accorciare (19-17). Dentro anche Toscani per la fase di difesa. Held chiude la parallela (22-18). Anche Held porta i suoi al set point (24-18). Ace di Flavio e raddoppio bianconero (25-18).

Herrera apre il terzo set (3-1). L’opposto cubano continua a mietere punti supportato da Held (9-3). Muro granitico di Flavio (14-5). Herrera poi ace di Plotnytskyi (19-7). Perugia arriva a braccia alzate al traguardo e chiude la contesa con Herrera (25-11).

INTERVISTE

Tim Held, schiacciatore della Sir Susa Vim Perugia:

“Stasera c’è stato un po’ di turnover soprattutto per far entrare tutti in ritmo. Abbiamo una rosa lunga e c’è bisogno del contributo di tutti. Domani ci aspetta una grande sfida. L’HalkBank ha tanti campioni di alto livello e sarà un match molto tosto. Dobbiamo arrivare in campo con le idee chiare e pronti alla sfida, sarà sicuramente una partita bellissima”.

SIR SUSA VIM PERUGIA – AHMEDABAD DEFENDERS 3-0

Set: 25-18, 25-18, 25-11

SIR SUSA VIM PERUGIA: Giannelli 1, Herrera 17, Flavio 5, Solè 4, Plotnytskyi 9, Semeniuk 5, Colaci (libero), Ropret, Candellaro 2, Held 6, Toscani (libero). N.e.: Ben Tara, Russo, Leon. All.: Lorenzetti. Ass.: Giaccardi

AHMEDABAD DEFENDERS: Appavu 1, Ramaswamy 6, Rai 2, Lakshmipuram 6, Senica 3, Balwan 6, Ramamoorthy (libero), Tamilvanan (libero), Subramaniyam, Mohan, Ullah. N.e.: Sahaya, Patel, Shetty. All.: Dakshinamoorthy. Ass.: Malik

Arbitri: Shin Muranaka – Wim Cambre

PERUGIA: 18 b.s., 4 ace, 62% ric. pos., 44% ric. prf., 69% att., 4 muri
AHMEDABAD: 15 b.s., 0 ace, 46% ric. pos., 20% ric. prf., 40% att., 3 muri