Un Perugia scialbo cade anche a Pesaro (1-0)

212
VIS PESARO: 1 Neri F., 4 Zagnoni, 6 Rossoni, 7 Pucciarelli, 9 Nicastro (28′ st Karlsson), 10 Di Paola, 13 Neri G., 16 Obi (1′ st 38 Rossetti), 19 Peixoto, 25 Mattioli, 32 Molina (40′ st 8 Nina). A disp.: 12 Mariani (GK), 22 Polverino (GK), 11 Pecile, 15 Ceccacci, 23 Loru, 28 Foresta, 30 Mamona, 37 Valdifiori, 39 Iervolino, 45 Giorgini, 60 Gulli, 80 Da Pozzo. All.: Roberto Stellone PERUGIA: 12 Adamonis, 4 Iannoni, 5 Angella (14′ st 7 Paz), 6 Vulikic, 9 Vazquez, 11 Seghetti, 23 Lisi (32′ st 45 Sylla), 24 Torrasi (14′ st 71 Bozzolan), 33 Agosti (1′ st 28 Kouan), 44 Lewis, 94 Mezzoni (23′ st 10 Matos). A disp.: 1 Abibi (GK), 3 Cancellieri, 14 Bezziccheri, 15 Dell’Orco, 16 Bartolomei, 20 Ricci, 21 Cudrig, 73 Polizzi, 91 Souare, 96 Viti. All.: Alessandro Vittorio Formisano ARBITRO: Andrea Zanotti di Rimini (Luca Chiavaroli di Pescara e Pierpaolo Carella di L’Aquila) IV° UFFICIALE: Michele Coppola di Castellammare di Stabia RETI: 5′ st Neri G., NOTE: serata calda, terreno di gioco in sintetico. Presenti 1638 spettatori (di cui 290 ospiti). Al 41′ pt espulsi Francesco Franzese (allenatore dei portieri Vis Pesaro) e Michele Gatti (collaboratore tecnico Perugia) per proteste. Espulso al 44′ st Rossetti per doppia ammonizione. Ammoniti Seghetti, Kouan, Mezzoni, Neri G., Neri F., Rossetti,

Una rete di Neri in apertura di secondo tempo decide la sfida. Ora il terzo posto è un miraggio

 

Un Perugia brutto, moscio e incosistente torna da Pesaro con una meritata sconfitta per 1 a 0. A decidere il match un gol al 50′ di Neri, bravo a sfruttare il traversone di Di Paola con un colpo di testa. Poco o nulla da segnalare per la squadra di mister Formisano, se non un sussulto nel finale con il subentrato Sylla che ha trovato la pronta risposta del portiere di casa. La Vis Pesaro di mister Stellone centra tre punti fondamentali in chiave salvezza, mentre il Grifo dice praticamente addio al terzo posto. Alla Carrarese, vittoriosa per 3 a 0 col Rimini, per blindare il gradino più basso del podio basterà un punto nelle ultime due gare.

VIS PESARO – PERUGIA 1-0 (0-0)

VIS PESARO: Neri F., Zagnoni, Rossoni, Pucciarelli, Nicastro (28′ st Karlsson), Di Paola, Neri G., Obi (1′ st Rossetti), Peixoto, Mattioli, Molina (40′ st Nina). A disp.: Mariani, Polverino, Pecile, Ceccacci, Loru, Foresta, Mamona, Valdifiori, Iervolino, Giorgini, Gulli, Da Pozzo. All.: Stellone

PERUGIA: Adamonis, Iannoni, Angella (14′ st Paz), Vulikic, Vazquez, Seghetti, Lisi (32′ st Sylla), Torrasi (14′ st Bozzolan), Agosti (1′ st Kouan), Lewis, Mezzoni (23′ st Matos). A disp.: Abibi, Cancellieri, Bezziccheri, Dell’Orco, Bartolomei, Ricci, Cudrig, Polizzi, Souare, Viti. All.: Formisano

ARBITRO: Andrea Zanotti di Rimini (Chiavaroli – Carella). IV uomo: Michele Coppola di Castellammare di Stabia

RETI: 5′ st Neri G. (VP)

NOTE: Spettatori: 1638 di cui 290 ospiti. Espulsi: 41′ pt Francesco Franzese (allenatore dei portieri Vis Pesaro) e Michele Gatti (collaboratore tecnico Perugia) per proteste, 44′ st Rossetti per doppia ammonizione. Ammoniti: Seghetti, Kouan, Mezzoni, Neri G., Neri F.. Recupero: 2′ pt – 5′ st

Nicolò Brillo