Elezioni Cru: anche Barbetti al fianco di Fiorucci

131
Elezioni Cru: anche Barbetti al fianco di Fiorucci. Il presidente dell'Atletico Gubbio entra nella squadra dell'ex arbitro

Elezioni Cru: anche Barbetti al fianco di Fiorucci. Il presidente dell’Atletico Gubbio entra nella squadra dell’ex arbitro

Anche Filippo Barbetti, presidente dell’Atletico Gubbio e imprenditore di successo, entra a far parte della squadra di Luca Fiorucci per le elezioni del Comitato Regionale umbro dell’11 Gennaio.

A lui, personaggio importante nell’imprenditoria oltre che nello sport, sarà affidata la progettualità e la realizzazione di un centro federale che vada a servire due importanti comprensori come il tifernate e l’eugubino.

Queste le prime dichiarazioni di Filippo Barbetti:

“Quando ho avuto modo di confrontarmi con Luca Fiorucci c’è stata subito sintonia sul programma e sulla necessità di un centro federale, oltre a quelli annunciati a Terni e Foligno, anche a servizio di Città di Castello, Gubbio, Umbertide. Quella dei centri federali è una scommessa di qualche anno fa a livello nazionale che sta riscontrando molti segni positivi, dando un senso anche alla rappresentativa ed è un po’ l’unico modo per far crescere e conoscere i ragazzi. Questa nuova governance guidata da Luca Fiorucci tende a valorizzare le tante realtà in Umbria che hanno investito e continuano a farlo nelle strutture ed a livello tecnico. La grande voglia di Fiorucci e della sua squadra, e quindi anche la mia, è quella di riportare una federazione come quella umbra a dare vera importanza alle società, molte ancora moriranno se non cambia sistema, scuole calcio e società devono invece essere valorizzate, le risorse umane vanno incentivate e non strangolate. Il programma di Fiorucci è ben stabilito, e poi è una sorta di open book visto che Luca è assolutamente disponibile e predisposto da sempre al confronto, un programma di quasi 30 punti contro quello che di fatto è non programma e già questo è molto indicativo su quale strada le società devono prendere secondo me. E io voglio invitare i club ed i presidenti a dare fiducia al progetto di Luca Fiorucci, anche revocando il precedente impegno con il presidente uscente, perchè dietro ogni cambiamento c’è un’opportunità nuova e quindi dobbiamo contribuire assolutamente a cambiare il sistema calcio umbro e questa è l’occasione che tanto aspettavamo”.