Cerri indomabile, Colombatto non è da meno

L'attaccante sfodera una prestazione da bomber vero, il regista mostra qualità e capacità sopra la media

686

Le pagelle di Benevento – Perugia. A cura di Nicolò Brillo

ROSATI 6,5: Superlativo in un paio di parate. Più insicuro in alcune uscite. Voto comunque positivo.

ZANON 6: Molto meglio in fase offensiva che in copertura. Lascia spesso qualche spazio di troppo al Benevento nelle retrovie. Regala l’assist a Cerri per il primo gol.

VOLTA 7: Il migliore contro il Gubbio, perfetto e preciso anche contro il Benevento. Chiusure ed anticipi da difensore di grande spessore qual’è.

MONACO 6: Leggermente impreparato su un paio di cross, ma complessivamente si fa rispettare.

BELMONTE 6,5: Spostato sull’out mancino in attesa di un rinforzo dal mercato. Soffre nei primi venti minuti, ma col passare del tempo migliora e si destreggia in maniera più che egregia. Contiene bene Ciciretti.

COLOMBATTO 7,5: Un Colombatto a tutto campo quello ammirato al “Vigorito”. Dimostra di essersi subito integrato bene con un recupero eccezionale e con tante buone idee e geometrie.

BRIGHI 6,5: Solito lottatore del centrocampo. In alcune circostanze avrebbe dovuto coprire un po’ meglio la zona di sua competenza e schermare meglio la difesa, ma la prova rimane molto buona. Mai domo.

BANDINELLI 6,5: Fa il suo compito senza strafare e senza compiere errori. Jolly di centrocampo che si rivelerà molto prezioso per mister Giunti. (39′ st PAJAC 6: Poco più di cinque minuti per il croato, giusto il tempo di un assist ad Emmanuello.)

TERRANI 6,5: Vivace ed abbastanza ispirato. Da segnalare due buoni lanci per Han per metterlo nella possibilità di concludere. (8′ st BUONAIUTO 6,5: Si cala subito bene nel match e contribuisce alla pesante vittoria.)

HAN 6,5: Inizialmente un po’ arruffone, poi prende le misure agli avversari e, insieme al compagno di reparto Cerri, diventa un pericolo per la difesa sannita. Prova la conclusione più volte, ma per il momento il gol può attendere. (35′ st EMMANUELLO 6,5: Sostituisce il nordcoreano per dare più copertura e solidità al centrocampo perugino. Primo gol, anche per lui, con la maglia biancorossa.)

CERRI 8: Cosa dire? La tripletta, dopo un pre-campionato non certo entusiasmante, parla da sola. Si muove da vero attaccante d’area di rigore. La speranza è che possa ripetersi alla stessa maniera più e più volte in campionato. La palma di migliore in campo, oltre al pallone che avrà riportato a casa, è sua di diritto.

GIUNTI 7: La sua squadra, nonostante ancora qualche carenza che sarà appianata dal mercato, ha già una precisa identità. Gioco veloce e propositivo il marchio di fabbrica. “Vendica”, se così si può dire, il suo predecessore.

Le pagelle del Benevento

Belec 4,5; Letizia 5,5, Lucioni 6, Camporese 5, Di Chiara 5,5 (26′ st Venuti 5,5); Ciciretti 6 (1′ st Viola 5,5), Del Pinto 5,5, Cataldi 5, D’Alessandro 6,5; Coda 5,5, Puscas 5 (35′ st Brignola s.v.). All.: Baroni 5,5