Col Moie c’è la matematica: la Gryphus è salva

338
Col Moie c'è la matematica: la Gryphus è salva. Col 13-5 rifilato al fanalino di coda della C, i ragazzi di Marti centrano l'obiettivo stagionale. Ora si può sognare il podio

Col Moie c’è la matematica: la Gryphus è salva. Col 13-5 rifilato al fanalino di coda della C, i ragazzi di Marti centrano l’obiettivo stagionale. Ora si può sognare il podio

In trasferta contro il fanalino di coda Moie arriva una vittoria che sigla l’aritmetica salvezza della Custos Gryphus Perugia Pallanuoto.

L’obiettivo stagionale è dunque centrato con tre giornate d’anticipo grazie ad un 13-5 sui marchigiani.

Ora si proverà a migliorare l’attuale quinto posto (il terzo gradino del podio, momentaneamente occupato dal Blu Gallery San Severino, dista tre lunghezze).

Fagugli e compagni devono però osservare il turno di riposo nell’ultima giornata,  anche se le ultime due partite contro Tolentino e Pesaro si svolgeranno entrambe tra le mura amiche.

Inutile dire che per provare a sognare la medaglia di bronzo serviranno due successi, senza se e senza ma.

CRONACA

Primo tempo molto tirato, la Gryphus è un po’ imprecisa ma riesce comunque a condurre per 1-2.

Nel secondo tempo i ragazzi di Marti si sciolgono e infilano quattro marcature che portano il risultato sul 3-6.

Il match finisce virtualmente nel terzo periodo di gioco. Grassi è scatenato, mentre i giovanissimi danno sempre ottime risposte. Il parziale è di 5-1 per Perugia.

Nel quarto tempo la Gryphus chiude in scioltezza e senza alcun patema. Il punteggio finale dice 5-13.

INTERVISTE

Massimiliano Marti, tecnico della Custos Gryphus Perugia:

“L’obiettivo che ci eravamo prefissi a inizio stagione, la salvezza, è finalmente raggiunto. Eravamo molto tranquilli sotto questo punto di vista, mancava solo la matematica con la quale si ragiona senza dubbio in maniera migliore. La partita col Moie l’abbiamo interpretata e giocata bene nonostante un primo tempo in cui abbiamo sbagliato qualcosa in fase di realizzazione. Poi, appena abbiamo allungato un po’, l’aspetto emotivo ha tagliato le gambe ai nostri avversari che con noi si giocavano le ultime residue chance di salvezza. Ora siamo a tre punti dal terzo posto e dobbiamo giocare le ultime due partite in casa contro Tolentino e Pesaro. Saranno delle belle battaglie sportive che vogliamo vincere a tutti i costi per provare a migliorare ancora la nostra posizione in classifica”.

TEAM MARCHE PALLANUOTO MOIE – CUSTOS GRYPHUS PERUGIA 5-13

Parziali: 1-2, 2-4, 1-5, 1-2

CUSTOS GRYPHUS PERUGIA: Paradisi, Castellini 2, Marcantonini, Mauro, Natarelli, Ricci 2, Grassi 5, Padiglioni, Brenci, Occhiucci 2, Bernardini 2, Cicchi. All.: Marti

Nicolò Brillo