Falasco fa mea culpa: “Chiedo scusa”

211
foto: DAZN

Falasco fa mea culpa: “Chiedo scusa”. Su Instagram arriva il “pentimento” del difensore del Grifo per lo sciocco rosso rimediato col Chievo

Serse Cosmi lo ha “sbranato” (in senso metaforico) nell’immeddiato post-gara di Chievo-Perugia. Il tecnico ponteggiano, nelle interviste, ha poi affermato che si è trattato di un atteggiamento alquanto egoistico che mette in difficoltà tutta la squadra.

Ci riferiamo ovviamente al cartellino rosso rimediato da Nicola Falasco subito dopo il triplice fischio del match del “Bentegodi” per delle proteste futili e allo stesso tempo esagerate secondo Ros di Pordenone.

Ora il difensore biancorosso rischia una squalifica di 1/2 giornate. Staremo a vedere il responso del giudice sportivo.

Intanto Falasco si pente della sua azione chiedendo scusa attraverso un messaggio sul suo profilo Instagram.

Volevo chiedere scusa ai miei compagni e ai tifosi del grifo per l’atteggiamento che ho avuto a fine partita. Mi dispiace“.

Sicuri che dopo la sfuriata di sabato pomeriggio anche Serse saprà perdonarlo e concedergli altre chance, va però registrato un dato alquanto singolare.

Il Perugia è primo nella classifica dei cartellini rossi di Serie B. I grifoni hanno rimediato in totale ben 7 espulsioni delle quali solo una per somma di ammonizioni (Kouan in Livorno-Perugia).

Nicolò Brillo