Grifo: il gol su punizione torna dopo quasi 3 anni di digiuno

387
Grifo: il film del girone d'andata. Dalla staffetta tra Nesta e Oddo al possibile nuovo ribaltone sulla panchina biancorossa

Grifo: il gol su punizione torna dopo quasi 3 anni di digiuno. La rete di Nicolussi Caviglia al Mapei Stadium ha sfatato un tabù. Il Perugia non segnava su calcio piazzato diretto dalla sfida di Salerno del 30 dicembre 2016

Hans Nicolussi Caviglia, con il bel gol su punizione al Mapei Stadium, non solo ha permesso ai biancorossi di superare il turno eliminatorio di Coppa Italia ai danni del Sassuolo, ma anche sfatato un vero e proprio tabù.

Il Grifo non segnava su calcio di punizione diretto in gara ufficiale dal Salernitana-Perugia del 30 dicembre 2016, quando sulla panchina umbra c’era ancora Cristian Bucchi.

Quel match finì 2-1 per i campani. Nel recupero arrivò l’inutile gol della bandiera grazie ad una punizione di Jacopo Dezi.

Da quel giorno sono passati quasi 3 anni (per l’esattezza 1.069 giorni).

Nel mezzo anche una punizione di Falasco nella gara interna dello scorso anno col Padova, ma in quel caso si trattava di un calcio piazzato da dentro l’area per un’ingenuità del portiere veneto.

In questa statistica sono esclusi anche i gol su calcio piazzato arrivati con deviazioni decisive (dove ci sarebbero un paio di episodi da annoverare).

L’auspicio è che, dopo lo splendido gol di Nicolussi Caviglia, non dobbiamo aspettare altri mille giorni per rivedere una rete su punizione.

Fonte video: profilo instagram hansnicolussi

Nicolò Brillo