Grifo: in Ciociaria arriva un altro schiaffo

215
Iemmello:

Grifo: in Ciociaria arriva un altro schiaffo. Al Frosinone basta una rete di Rohden per avere la meglio sul Perugia. Biancorossi ancora sottotono

Seconda sconfitta consecutiva per il Perugia che cade di misura in casa del Frosinone. Ai Ciociari basta un tiro al volo di Rohden, nella ripresa, che si insacca alle spalle di Vicario per agguantare l’intera posta in palio. Troppo lenta, macchinosa e prevedibile la manovra dei ragazzi di Cosmi che non sono mai riusciti veramente ad impensierire Bardi se non con qualche sporadico assolo. Non hanno fatto molto meglio gli uomini di Nesta, anche loro approssimativi nel primo tempo; nella seconda frazione, dopo il vantaggio, i canarini sono però riusciti a contenere senza troppi affanni. Ora le zone nobili della classifica si allontanano sensibilmente dal radar del Grifo. Meglio pensare una gara alla volta, a partire dalla prossima al Curi quando verrà a fare visita l’Empoli.

FROSINONE – PERUGIA 1-0 (0-0)

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Szyminski, Ariaudo, Krajnc; Salvi, Rodhén, Maiello (36′ st Vitale), Haas, Beghetto (22′ st D’Elia); Citro, Ciano (32′ pt Novakovich). A disp.: Iacobucci, Bastianello, Zampano, Capuano, Dionisi, Tribuzzi, Luciani. All.: Nesta

PERUGIA (3-5-2): Vicario; Rosi, Angella, Gyomber (9′ st Rajkovic); Mazzocchi, Falzerano, Carraro, Kouan (25′ st Buonaiuto), Nzita; Falcinelli (26′ st Capone), Iemmello. A disp.: Fulignati, Albertoni, Sgarbi, Dragomir, Nicolussi Caviglia, Benzar, Greco, Di Chiara, Capone, Melchiorri. All.: Cosmi

RETI: 20′ st Rodhén (F)

ARBITRO: Livio Marinelli di Tivoli

NOTE: Ammoniti: 26′ pt Ciano (F), 41′ pt Novakovich (F), 35′ st Rodhén (F). Angoli: 7-2. Recupero: 2′ pt – 6′ st

Nicolò Brillo