‘Griforobot’ non decolla e chiude la prima parte con il segno ‘meno’

884
Campagna abbonamenti: arriva
foto: acperugiacalcio.com

‘Griforobot’ non decolla e chiude la prima parte con il segno ‘meno’. Nel periodo di prelazione si sono registrare 167 tessere in meno: -6,5% rispetto alla scorsa stagione, la peggiore per tessere totali dell’era Santopadre

Si è chiusa sabato 20 Luglio, dopo tre settimane e mezzo, la prima parte della campagna abbonamenti del Perugia Calcio di quest’anno, denominata “Griforobot”. Campagna che nonostante il piccolo recupero dell’ultima settimana si è fermata ancora una volta col segno negativo. Sono infatti 2437 le tessere sottoscritte dai vecchi abbonati, 167 in meno delle prelazioni della campagna della scorsa stagione, denominata “Sei parte di me”, che si chiuse a quota 2600. Un decremento del 6,5% rispetto alla campagna abbonamenti finale peggiore, appunto quella della scorsa stagione e del 4,5% rispetto a quella delle prelazioni di due anni fa, denominata “Fedeltà, Fiducia, Passione” che chiuse a quota 2547 tessere, 110 in più. C’è anche da sottolineare come rispetto all’anno scorso ci siano stati due giorni in più per potersi abbonare ma, nonostante ciò, il trend negativo degli ultimi cinque anni di B non sembra arrestarsi e neanche il fatto che la società, a differenza dello scorso anno, sembra essersi mossa per tempo sul mercato, è servito a fermare l’ennesimo decremento. Evidentemente i risultati non certo entusiasmanti delle ultime stagioni hanno inciso non poco e adesso molti tifosi vogliono prima vedere se i nomi arrivati e le ambizioni societarie potranno avere riscontri positivi dal campo. Avrebbe forse aiutato anche un abbassamento dei prezzi delle tessere, portando magari le curve, come ha fatto con successo Vigorito a Benevento, a novanta euro, col risultato di avere già raggiunto oltre seimila abbonati. Da lunedì 22 luglio, comunque, inizierà la seconda parte della campagna abbonamenti, quella aperta a tutti ma con i prezzi maggiorati, come lo scorso anno, rispetto alla prima parte. Per poter recuperare il gap e fare in modo che “Griforobot” non diventi la peggiore campagna abbonamenti degli ultimi sei anni, come sistematicamente accaduto alle quattro campagne precedenti, occorrerà che nelle prossime cinque o sei settimane, la campagna dovrebbe chiudersi da programma alla vigilia del debutto casalingo in campionato a meno di eventuali modifiche dell’ultim’ora da parte della società, vengano sottoscritti almeno 3068 abbonamenti, che farebbero chiudere a quota 5501, con una tessera in più dello scorso anno. Sarà possibile? Staremo a vedere e comunque, come nostra consuetudine, vi terremo informati, a cominciare dal prossimo step parziale di analisi della campagna che dovremmo pubblicare prima di Ferragosto.

Danilo Tedeschini