Il Cus Perugia fa incetta di medaglie nel karate

94
Il Cus Perugia fa incetta di medaglie nel karate. Agli

Il Cus Perugia fa incetta di medaglie nel karate. Agli “Open” di San Marino i ragazzi di Arena raccolgono un oro, quattro argenti e due bronzi

Fine settimana intenso per il karate federale impegnato su più fronti in gare europee.

Il Cus Perugia ha scelto di scendere in campo a San Marino dove nella splendida cornice della sala MultiEventi Sport Domus si é tenuta la dodicesima edizione dei prestigiosissimi “Open internazionali di San Marino”.

La manifestazione sanmarinese é stata opzionata da molti club per testare la preparazione in vista della tappa italiana della “Wkf Youth League” di Venezia.

Ottimi i risultati conseguiti dai ragazzi umbri allenati dal maestro Andrea Arena che in ogni categoria sono riusciti a bene figurare.

Tra i cadetti Luca Riccio si é dovuto accontentare dell’argento dopo una serie di combattimenti vinti con spettacolari calci.

Bronzo per la giovane Angelica Trevisan nella cat.68 juniores che ha anticipato di poco l’argento di Lucia Coata negli under 21.

La Coata ha condotto con torneo con piglio ed autorevolezza eccellenti portandola a giocarsi la finale con la forte atleta di Castelfranco Veneto Anthea Ferro.

L’unica distrazione avuta nel combattimento é stata fatale per la matricolala di medicina che, sorpresa a pochi secondi dal termine, non é più riuscita a recuperare il gap conquistando un argento che le va stretto per quanto mostrato di buono nella giornata.

Dalle categorie senior arrivano gli ultimi allori con l’oro di Aline Coulon che, sotto di un punto nella finale, ha avuto la necessaria freddezza per recuperare il punteggio ribaltando a suo favore il risultato.

Argento dal sapore amaro per la capitana Gaia Preite Martinez che nella categoria 55kg riesce nell’impresa di sconfiggere nelle eliminatorie la fortissima nazionale croata Hasani ma viene poi beffata nella finalissima da una svista arbitrale che non assegna alla perugina una netta combinazione di tecniche che le avrebbe permesso salire sul gradino più alto del podio.

Dello stesso metallo la medaglia conquistata da Matteo Cianchetti che, nella categoria dei massimi, consegue un secondo posto inseguito da tempo.

Da segnalare inoltre il bronzo di Marco Messini nei mediomassimi ed i rilevanti quinti posti di Beatrice Vannoni negli Junior e di Matteo Anderlini tra i senior.

Parla il tecnico Andrea Arena

“Il bottino raccolto é di tutto rispetto e va oltre le aspettative, molte le note positive raccolte in queste giornate di gara dove i ragazzi sono riusciti nell’intento di mettere in pratica il duro lavoro svolto in palestra raccogliendone i meritati frutti”.

Parla poi Aline Coulon:

“Sono contenta di questo il podio che mi mancava ormai da qualche mese, soddisfatta ancora di più perché in qualche modo ho riscatto la delusione dei Campionati Nazionali Universitari di giugno dove, nella stessa situazione di svantaggio, non ero però riuscita a ribaltare lo svantaggio”.

Chiude Gaia Preite -Martinez:

“Sebbene non sia riuscita nell’intento di aggiudicarmi l’oro sono soddisfatta di come ho condotto l’intero torneo dove ho affrontato avversarie di alto profilo riuscendo in ogni situazione ad imporre il mio stile di combattimento. Anche nella finale é avvenuto questo sebbene il risultato finale non mi abbia ripagato, ma sono certa che andrà meglio la prossima volta”.