Il Grifo al Curi non sa più vincere: passa anche il Cosenza (0-1)

151
Il Grifo al Curi non sa più vincere: passa anche il Cosenza (0-1). Ai calabresi basta un rigore di Bruccini per portare a casa l'intera posta in palio. Il vento e le tante assenze non costituiscono un alibi

Il Grifo al Curi non sa più vincere: passa anche il Cosenza (0-1). Ai calabresi basta un rigore di Bruccini per portare a casa l’intera posta in palio. Il vento e le tante assenze non costituiscono un alibi

Terza sconfitta consecutiva al Curi per il Perugia. Dopo Brescia e Palermo passa anche il Cosenza con il minimo sforzo. Basta un rigore scaturito da un intervento sciocco di Moscati e trasformato da Bruccini nel primo tempo per decidere la sfida. I calabresi hanno condotto il match con saggezza senza rischiare neanche troppo e gestendo lo 0-1. Perugia troppo brutto per esser vero, aldilà delle tante assenze pesanti presenti però anche nella formazione rossoblù. Anche il vento, che ha condizionato soprattutto la prima frazione, non può costituire una valida scusante. Rosi , al suo esordio, non ha per nulla convinto, ma non fa meglio Felicioli sull’altra fascia. Vido non riesce a incidere neanche da trequartista, per il resto da segnalare l’infortunio muscolare di Cremonesi costretto ad abbandonare il campo anzitempo.

CRONACA

Tanto vento al Curi che ha costretto le autorità a chiudere la gradinata per motivi di sicurezza. Gli spettatori sono stati spostati nella parte laterale della tribuna.

Nesta torna al 4-3-1-2 e fa esordire Rosi sulla corsia destra. A centrocampo spazio a Kouan e Moscati per sostituire Kingsley e Dragomir. Vido viene spostato sulla trequarti per ovviare all’assenza dello squalificato Verre. Davanti c’è la coppia Han-Melchiorri.

Anche Braglia deve rinunciare a tante pedine importanti e per l’occasione sceglie un abbottonato 3-5-1-1 . Litteri unica punta.

Primo brivido della partita al 9’. Su corner Capela arriva di gran carriera sulla sfera e di testa sfiora l’incrocio. Brivido per Gabriel. Al 16’ sciocchezza di Moscati che perde il pallone e affonda il tackle su Mungo in area. Calcio di rigore. Dagli undici metri va Bruccini che spiazza Gabriel e trasforma per lo 0-1. Perugia in bambola totale. Al 23’ Felicioli perde un pallone sanguinoso, Sciaudone raccoglie e suggerisce per Litteri che, a tu per tu con Gabriel, sbaglia clamorosamente. Al 32’ Cremonesi accusa un problema muscolare. Cambio immediato, entra Sgarbi. Al 37’ Kouan rincorre un pallone sulla fascia e va subito al cross al bacio per Han. Capela è provvidenziale e con un colpo di testa spazza il pallone e salva il Cosenza da una situazione molto pericolosa. Ad un minuto dal termine della prima frazione arriva un giallo per Gyomber per intervento scomposto su Bittante. Dopo un minuto di recupero termina il primo tempo.

Il Perugia prova a spingere a tratti. Felicioli prova l’incursione dalla fascia e mette in mezzo per Han che però non riesce a trovare la deviazione giusta per mettere la sfera in rete. Sciaudone prova a sorprendere Gabriel da fuori area, ma il portiere si distende e blocca la sfera. Nesta manda in campo Sadiq per Han, Braglia risponde con Garritano al posto di Palmiero. Al 70’ c’è il timido tentativo di Vido che, dopo un malinteso tra Legittimo e Dermaku, si gira in un fazzoletto ma a pochi passi dalla porta accosta sulle mani di Perina. Perugia ancora più a trazione anteriore: esce Bianco per far spazio a Falzerano. Al 77’ Sadiq ci prova di testa su calcio d’angolo. Palla fuori non di molto. A 5 minuti dal termine della gara il Cosenza sostituisce Litteri con l’ultimo arrivato Izco. Al 90′ primo giallo anche per il Cosenza all’indirizzo di Mungo. Ultimo cambio per i calabresi, Schetino rileva Sciaudone. Nel recupero Sadiq sfuggge a Dermaku che lo atterra poco prima di entrare in area di rigore. Rosso per il centrale. Dalla conseguente punizione dal limite va Vido che però trova la barriera che devia in angolo. Non succede altro, terza sconfitta consecutiva al Curi per il Perugia.

PERUGIA – COSENZA 0-1

PERUGIA: (4-3-1-2) Gabriel; Rosi, Gyomber, Cremonesi (34’ pt Sgarbi), Felicioli; Kouan, Bianco (31’ st Falzerano), Moscati; Vido; Han (22’ st Sadiq), Melchiorri. A disp.: Perilli, Bizzarri, Mazzocchi, Bordin, Carraro, Ranocchia. All.: Nesta

COSENZA: (3-5-1-1) Perina; Capela, Dermaku, Legittimo; Bittante, Bruccini, Palmiero (23’ st Garritano), Sciaudone (46′ st Schetino), D’Orazio; Mungo, Litteri (40’ st Izco). A disp.: Saracco, Hristov, Misuri, Schetino, Sueva. All.: Braglia

RETI: 17’ pt rig. Bruccini (C)

ARBITRO: Prontera di Bologna

NOTE: Ammoniti: 44’ pt Gyomber (P), 45′ st Mungo (C). Espulsi: 47′ st Dermaku (C) Recupero: 1’ pt – 5′ st

Nicolò Brillo