Il pilota disabile Gianluca Tassi premiato dal Comune di Perugia

214

Il pilota disabile Gianluca Tassi premiato dal Comune di Perugia. Al presidente del Cip Umbria il riconoscimento per la sua prestazione all’Africa Eco Race

“La Città di Perugia ringrazia Gianni Luca Tassi per l’impegno sportivo e per l’orgoglio paralimpico”.

E’ quanto scritto sulla targa che mercoledì 4 marzo il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, e l’assessore comunale allo sport, Clara Pastorelli, hanno consegnato a Gianni Luca Tassi – conosciuto sportivamente anche con il nome di Gianluca – nel corso di una cerimonia che si è tenuta presso la sala Rossa di palazzo dei Priori. Un incontro partecipato dove erano presenti anche il consigliere regionale Eugenio Rondini, l’assessore comunale al personale, Luca Merli, l’ex sindaco di Passignano sul Trasimeno, Ermanno Rossi, l’atleta paralimpico Luca Panichi ed il team manager di Tassi, Alessandro Brufola Casotto.

Un riconoscimento che l’amministrazione voleva dargli sia per l’esempio positivo che il pilota paralimpico dà ogni giorno, dimostrando che la volontà non ha limiti, sia perché è stato il primo italiano a tagliare il traguardo nella classifica delle quattro ruote conquistando il 19esimo posto assoluto ed il settimo nella categoria “Ssv” nell’ultima edizione dell’Africa Eco Race, il rally raid che si è disputato in Africa dal 7 al 19 gennaio 2020 e che ha toccato Marocco, Mauritania e Senegal.

“E’ stata un’esperienza bellissima, – ha esordito Gianluca Tassi – vissuta in mezzo a paesaggi unici, che mi ha permesso di vivere sensazioni irripetibili, come quando ho trainato il collega disabile rimasto in panne e abbiamo tagliato insieme il traguardo. Non sono mancate le difficoltà, a cominciare dal percorso, a tratti davvero complicato, o i forti sbalzi termici e qualche problemino di salute, ma il team è stato coeso e determinato e alla fine i risultati sono arrivati. Per me questa esperienza è stata l’ennesima conferma che non bisogna mai arrendersi e sono felice che in molti mi abbiano scritto, dicendomi che grazie a imprese come questa hanno compreso che la vita comunque non è finita”.

Per Gianluca Tassi, infatti, finita una sfida ne ricomincia subito un’altra: quella di arrivare al traguardo del Lago Rosa con un’auto elettrica. Ma non solo. Tra le sue idee c’è anche quella di organizzare un rally che, partendo da Perugia, si sviluppi lungo le strade della regione. Due idee che gli amministratori presenti hanno considerato interessanti da sviluppare insieme.

Il sindaco Andrea Romizi e l’assessore allo sport Clara Pastorelli, invece, hanno ringraziato Tassi per aver portato così in alto la città di Perugia e tutta la regione.

“Abbiamo seguito con passione crescente l’avventura di Gianluca – ha detto il primo cittadino – consapevoli che esperienze simili non sono di interesse per pochi, ma di esempio per tutti”. “Ci sembra doveroso – ha aggiunto Pastorelli – consegnargli questo riconoscimento quale testimonianza di stima, di affetto e di gratitudine non solo per l’impresa compiuta, ma anche per il grande esempio che ci dà”.

Dello stesso avviso anche il consigliere regionale Eugenio Rondini per il quale Gianluca testimonia ogni volta con le sue imprese e con il suo carattere proprio che la volontà non ha limiti.

Soddisfazione è stata espressa anche dal team manager Alessandro Brufola Casotto che, nel raccontare aneddoti della gara, ha sottolineato la coesione e la capacità di gestione della gara da parte di tutto il team. Sul finire sono stati ringraziati tutti gli sponsor che hanno sostenuto l’iniziativa a partire dall’azienda Adaptonic fino alla Susa, unica umbra che ha investito nel progetto.