Sir: “arrivano i nostri”

119
foto: Voleyplus.com

Sir: “arrivano i nostri”. Nella prossima settimana torneranno alla base Perugia i nazionali De Cecco e Taht. Più avanti anche gli altri

Doppia seduta per la Sir Safety Conad Perugia venerdì 20 al PalaBarton, con lavoro fisico al mattino e tecnico nel pomeriggio. Nella mattinata di sabato si è tenuto invece un allenamento con la palla.

Queste le ultime fatiche settimanali per Ricci, Piccinelli e Zhukouski, i tre Block Devils che dal 22 agosto lavorano incessantemente a Perugia con lo staff bianconero per la preparazione alla nuova stagione.

Sempre con l’ausilio dei ragazzi della serie B, i tre atleti agli ordini del vice di Heynen, Carmine Fontana, completeranno il programma di preparazione impostato per questa settimana in attesa dell’arrivo dei propri compagni.

Campanella che suonerà per Luciano De Cecco e Robert Taht. Il martello estone, uscito di scena con la propria nazionale agli Europei in corso di svolgimento, sbarcherà a Perugia martedì 24 settembre, il giorno successivo sarà la volta del regista argentino che si appresta a dare il via alla sua sesta stagione in maglia bianconera.

Bisognerà invece attendere ancora per tutti gli altri ragazzi impegnati nella rassegna continentale.

Si è chiusa ieri la fase a gironi che ha qualificato agli ottavi di finale in programma domani 21 settembre gli altri otto Block Devils.

Secondo posto nella propria Pool ed ottavo di finale contro la Turchia per l’Italia di Colaci, Lanza e Russo che restano in Francia a Nantes e che domani alle ore 17 affrontano la formazione turca per un posto nelle prime otto d’Europa.

Favori del pronostico per gli azzurri che, in caso di qualificazione, incroceranno martedì 24 settembre la vincente tra Francia e Finlandia.

Di stanza ad Anversa in Belgio la Serbia di Atanasijevic e Podrascanin e l’Ucraina di Plotnytskyi. La nazionale balcanica, chiusa in testa la propria Pool, affronta negli ottavi (domani alle ore 17.30) la Repubblica Ceca, a seguire alle ore 20.30 l’Ucraina (terza del proprio raggruppamento) affronta i padroni di casa del Belgio.

Le vincenti delle due sfide in programma si scontreranno nei quarti di finale martedì 24 settembre. Favori del pronostico per la Serbia, cinque vittorie su cinque ed un solo set perso finora, mentre Plotnytskyi e compagni dovranno fare l’impresa per accedere al turno successivo.

Nella vicina Olanda, per la precisione ad Apeldoorn, ci sono infine la Polonia di coach Heynen e di Leon e proprio l’Olanda di Hoogendoorn.

I campioni del mondo in carica, chiuso da primi il girone con cinque vittorie ed un solo set lasciato agli avversari, affrontano negli ottavi la Spagna (domani alle ore 20.00), mentre gli “Orange”, secondi proprio dietro la Polonia nella Pool, devono fronteggiare alle ore 16.00 l’insidiosa Germania.

Anche in questo caso le due vincenti si ritrovano ai quarti lunedì 23 settembre con la Polonia super favorita, mentre incerta appare Olanda-Germania con il pubblico locale che potrebbe rivelarsi un fattore in favore dei Paesi Bassi.