Sir di rabbia e prepotenza: Modena schiacciata per 3-1

    255
    Sir di rabbia e prepotenza: Modena schiacciata per 3-1. I Block Devils tornano avanti nella serie di semifinale scudetto. Atanasijevic e compagni recuperano ben 9 punti nel terzo set

    Sir di rabbia e prepotenza: Modena schiacciata per 3-1. I Block Devils tornano avanti nella serie di semifinale scudetto. Atanasijevic e compagni recuperano ben 9 punti nel terzo set

    La Sir Safety Conad Perugia non stecca gara 3. Al PalaBarton arriva un’importante vittoria per 3-1. Da segnalare un recupero di ben 9 punti della truppa di Lorenzo Bernardi nel terzo set. Atanasijevic sempre sugli scudi, mentre Leon è andato in crescendo con lo scorrere del match. Ma in generale grande prova di squadra.

    CRONACA

    Parte bene Modena che tenta subito un allungo, ma Perugia riesce a rimanere attaccata. Si combatte punto su punto. Poi gli ospiti trovano un break sul 12-15 con Christenson in battuta, ma la Sir non demorde e con un ace di Podrascanin trova il 16 pari. Si procede verso il finale di set con un grande equilibrio. Grande azione quella del 20 pari con Lanza a chiuderla per Perugia. Il video-check poi sorride a Modena che trova il tocco del muro per il 20-21, mentre Zaytsev permette subito dopo agli emiliani di andare sul +2. Muro modenese ed è dei canarini il match point (21-24). Nell’azione seguente Leon sbaglia e Modena si aggiudica il primo set meritatamente.

    Nel secondo set la Sir parte senza dubbio meglio. La serie di Atanasijevic permette ai Block Devils di andare avanti sul 4-1 (2 ace consecutivi per il serbo). Perugia si sblocca e gioca in maniera molto più disinvolta. Il muro di Podrascanin porta i locali sul +5. Gli uomini di Bernardi gestiscono bene il largo vantaggio ed arrivano a metà set sul 13-7. Da segnalare un cartellino verde per Ricci. Complici però alcuni errori della truppa bianconera, Modena si rifà sotto sul 15-12. Leon si becca un gran muro da Zaytsev e gli emiliani si rivedono a meno due. Poi muro di Ricci e la Sir torna avanti di 4 lunghezze (21-17). Il finale di set è all’insegna dei padroni di casa che chiudono agilmente sul 25-17. Decisiva la serie in battuta di un super Atanasijevic.

    Modena non ci sta e nel terzo parziale avanza senza perdere tempo sul 3-1. Perugia ha un momento di sbandamento e si va al primo time out con il punteggio di 6-2 per i gialloblu. Bernardi decide allora di mettere momentaneamente in panchina un Leon abbastanza sottotono. In campo Berger. Ma il cambio non sembra sortire effetti benevoli. Modena scappa addirittura sul clamoroso +9. Set quindi in larga parte compromesso, sembrerebbe. Ma nonostante ciò Perugia prova un difficile recupero e riesce ad accorciare fino al 18-21. Leon mette un grande punto diretto, mentre un successivo errore di Modena porta la Sir sul 22-23. Pazzesco. Leon sbaglia in battuta e i canarini hanno comunque il primo match point. Zaytsev compie un errore pesantissimo e si va ai vantaggi. Un fortunoso punto di Lanza porta poi addirittura gli uomini di Bernardi sul 25-24. Perugia trova il break vincente con un ace. 27-25 ed un set che sembrava già indirizzato viene totalmente ribaltato. La Sir recupera addirittura 9 punti.

    Sulle ali dell’entusiasmo i Block Devils partono molto bene nel quarto parziale. Una prova di fuga è firmata da due ace consecutivi di Leon (+5), ma i ragazzi di Velasco riescono a rimanere in scia fino all’8 pari. Si viaggia punto su punto, ma a metà set arriva il break perugino: è De Cecco a firmarlo. I bianconeri riescono a tenere la testa sopra fino al 25-22 finale. Vince Perugia con prepotenza. 3-1.

    SIR SAFETY CONAD PERUGIA – AZIMUT LEO SHOES MODENA 3-1

    SET: 21-25, 25-17, 27-25, 25-22

    SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 3, Atanasijevic 19, Podrascanin 11, Ricci 6, Lanza 6, Leon 24, Hoag, Seif, Berger, Piccinelli, Colaci (L). N.e.: Hoogendorn, Galassi, Della Lunga. All.: Bernardi

    AZIMUT LEO SHOES MODENA: Christenson 2, Zaytsev 14, Holt 8, Mazzone 2, Bednorz 17, Urnaut 9, Tillie 1, Kaliberda 2, Anzani, Rossini (L). N.e.: Pierotti, Pinali, Wessel, Benvenuti. All.: Velasco

    ARBITRI: Boris-Bartolini

    Perugia: b.v.: 9, b.s. 21, muri 6, errori 9
    Modena: b.v.: 3, b.s. 20, muri 7, errori 6

    Nicolò Brillo