Tris Grifo, il Foggia paga

180
Tris Grifo, il Foggia paga. Una doppietta di Kouan nel primo tempo e un gol di Vido nel finale annichiliscono dei deludenti satanelli

Tris Grifo, il Foggia paga. Una doppietta di Kouan nel primo tempo e un gol di Vido nel finale annichiliscono dei deludenti satanelli

Il Perugia annichilisce il Foggia con una doppietta di Kouan nel primo tempo e nella ripresa si limita a contenere e a chiuderla nel finale grazie a Vido. Gli uomini di Nesta sono apparsi da subito superiori, con un Foggia molto vulnerabile in difesa. Oltre alle note positive per Kouan, Kingsley e per la difesa, da sottolineare una grande prova di gruppo. Ora testa a Cremona prima delle meritatissime vacanze.

CRONACA

Nesta sceglie Falasco per sostituire Ngawa e recupera Kingsley. Fuori Bordin e Dragomir, dentro Bianco e Kouan. Verre agisce alle spalle di Han e Melchiorri. 4-3-3 per Padalino con il tridente “leggero” composto da Gori, Galano e Cicerello.

Primo squillo del Grifo al 7′. Il solito Verrre ci prova dalla distanza ma Bizzarri compie una gran parata e devia in corner. Sugli sviluppi dell’angolo Han ci va di testa e per poco non centra il bersaglio grosso.

Al 13′ è subito Grifo show. Ripartenza velocissima del Grifo con Kingsley che cambia gioco per Verre. L’ex Roma serve Kouan che a tu per tu con Bizzarri lascia partire un destro terrificante che porta i biancorossi avanti. 1-0 Grifo.

Poco dopo il Perugia vuole subito chiudere i conti. Verre danza meravigliosamente tra le linee ma difetta di precisione al momento del tiro. Il Foggia risponde con un tiro di Galano da grande distanza che non impensierisce Gabriel.

Al 19′ giallo per Verre.

Al 27′ Galano ci prova su punizione ma la palla si perde alta. Su ribaltamento di fronte Kouan viene ancora messo davanti alla porta e lui non tradisce. Il ragazzo è freddo e con un’altra botta fa 2-0.

Altra azione avvolgente dei Grifoni al 38′. Alla conclusione questa volta va Kingsley che però spedisce la sfera in curva.

A 5 minuti dalla fine del primo tempo Melchiorri accusa fastidi al solito ginocchio e chiede subito il cambio. Entra Vido.

Nel recupero Gabriel, ancora ben posizionato, è decisivo nel bloccare in due tempi la sfera su colpo di testa di Gori, mentre proprio sullo scadere Bizzarri blocca un tiro di Verre sulla linea.

Dopo tre minuti di extra-time termina il primo tempo.

Nel secondo tempo il Foggia ci prova subito con Cicerellli ma con scarsi risultati.

Al 50′ arriva l’ammonizione anche per Gyomber.

Al 57′ prima sostituzione per il Foggia. Entra Chiaretti, esce Cicerelli.

Giallo anche per il subentrato Chiaretti per un fallo su Han.

Al 67′ entra Cremonesi per Han. Si passa al 3-5-2. Per il Foggia dentro Mazzeo al posto di Gori.

Al 72′ Vido compie uno slalom speciale partendo dalla fascia destra. Ma invece che servire uno smarcato Kouan prova un improbabile tiro che va fuori sul primo palo.

Fallo tattico di Agnelli. Anche per lui c’è il giallo. Padalino intanto fa entrare Kragl per Rubin.

Vido poco dopo lancia Verre. Il suo tiro, da posizione defilata, è centrale e Bizzarri blocca.

Ci prova l’ex Mazzeo che stoppa e calcia in torsione. Conclusione alta.

Il Foggia sbaglia in impostazione al 79′. Vido va all’uno contro uno e, dopo un duetto con Verre, tira un bolide deviato in angolo dal portiere foggiano.

Parapiglia tra Mazzocchi e Kragl. Entrambi ammoniti.

Entra Mustacchio per Verre al 90′.

Il fortino Perugia resiste fino alla fine subendo relativamente poco, mentre Vido la chiude con un assolo al 93′. Tris Grifo.

Dopo cinque minuti di recupero termina il match. 3-0 per i biancorossi.

PERUGIA – FOGGIA 3-0 (2-0)

PERUGIA: (4-3-1-2) Gabriel; Mazzocchi, El Yamiq, Gyomber, Falasco; Kingsley, Bianco, Kouan; Verre; Han (22′ Cremonesi), Melchiorri (41′ pt Vido). A disp.: Leali, Perilli, Sgarbi, Felicioli, Bordin, Dragomir, Moscati, Ranocchia, Mustacchio, Bianchimano. All.: Nesta

FOGGIA: (3-5-2) Bizzarri; Zambelli, Tonucci, Loiacono, Ranieri; Rubin (29′ pt Kragl), Busellato, Agnelli; Gori (23′ st Mazzeo), Galano, Cicerelli (12′ st Chiaretti). A disp.: Noppert, Sarri, Arena, Boldor, Carraro, Cavallini, Ramé, Iemmello. All.: Padalino

RETI: 13′ pt e 27′ pt Kouan (P), 48′ st Vido (P)

ARBITRO: Abbattista di Molfetta (Formato-Grossi)

NOTE: Ammoniti:19′ pt Verre (P), 5′ st Gyomber (P), 18′ st Chiaretti (F), 29′ st Agnelli (F), 36′ Kragl (F), 36′ st Mazzocchi (P).  Angoli: 4-3. Recupero: 3′ pt – 5′ st. Spettatori: 2505 paganti per un totale di 8015

Nicolò Brillo