Pescara, Trapani o Cosenza: ora la palla passa al Coni

181
Ufficiale: la B rimane a 19. Il collegio di garanzia del Coni ha giudicato inammissibili i ricorsi dei club richiedenti il ripescaggio nonostante il voto contrario del presidente Frattini

Pescara, Trapani o Cosenza: ora la palla passa al Coni. Per la classifica, l’avversario del Grifo ai play-out sarà la squadra abruzzese, ma quella siciliana spera di riavere punti dal Collegio di Garanzia e addirittura di salvarsi direttamente, coinvolgendo i calabresi

L’Italia del calcio dovrà assistere nelle prossime ore all’ennesima cronaca dai tribunali sportivi. Il campionato di serie B, infatti, si chiude con una riserva, quella legata alla posizione del Trapani che stando alla classifica è retrocesso in serie C, ma in virtù di un ricorso presentato al Collegio di Garanzia del Coni, potrebbe vedersi riassegnare 1 o 2 punti.

Lo scorso 7 luglio la Corte d’Appello della Figc ha inflitto 2 punti di penalizzazione ai siciliani per i mancati pagamenti delle mensilità di gennaio e febbraio entro il termine del 16 marzo. Il Trapani ha chiaramente fatto ricorso e nelle prossime ore è attesa la decisione del suddetto Collegio di Garanzia del Coni.

RESTITUZIONE DI 1 PUNTO AL TRAPANI

I siciliani salirebbero a quota 45 punti insieme a Perugia e Pescara e in virtù della classifica avulsa (che computa i punti conquistati negli scontri diretti), gli abruzzesi retrocederebbero direttamente e ai play-out andrebbe il Trapani contro il Perugia con il vantaggio di giocare la gara di ritorno in casa.

RESTITUZIONE DI 2 PUNTI AL TRAPANI

Siciliani salvi direttamente, Pescara retrocesso e play-out tra Cosenza e Perugia, con i calabresi aventi il vantaggio di giocare la gara di ritorno in casa.

REGOLAMENTO

In caso di parità di punteggio dopo 180’ si tiene conto della differenza reti nelle due partite; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra meglio posizionata in classifica al termine del campionato. Solo nel caso in cui le due squadre avessero terminato il campionato con lo stesso punteggio in classifica, la gara di ritorno prevederebbe anche i tempi supplementari ed eventualmente i calci di rigore (ipotesi solo nel caso in cui il Perugia affronterà ai play-out o Pescara o Trapani)