Anticipazioni confermate: la Bartoccini mette sotto contratto Viscioni

571
Galeotto un incontro al PalaPellini. La schiacciatrice classe 2004:

Galeotto un incontro al PalaPellini. La schiacciatrice classe 2004: “L’offerta di Perugia quella che mi ha colpito maggiormente”

 

14 Maggio 2023. In quella data è arrivato il primo vero contatto tra le parti: da un lato il presidente e l’allenatore della Bartoccini Fortinfissi Perugia, dall’altro la giovane e promettente schiacciatrice Giulia Viscioni.

Il luogo? Il PalaPellini di Perugia, in occasione dell’ultima gara di Pool salvezza di A2 tra le padrone di casa della 3M Pallavolo Perugia e il Club Italia, dove la classe 2004 ha militato fino a qualche settimana fa.

Dopo le nostre anticipazioni, ora arriva anche l’ufficialità da parte del club di Antonio Bartoccini: Viscioni farà parte della Bartoccini 2023/2024 che cercherà una pronta risalita in massima serie.

Classe 2004, abruzzese di Sant’Omero, Viscioni ha lasciato presto la propria regione per trasferirsi a Casal De Pazzi nella stagione 2020/2021 dove è restata per due anni.

Nella scorsa annata ha militato, appunto, tra le fila del Club Italia, facendo il suo esordio in Serie A2 come schiacciatrice.

Molte le soddisfazioni anche in azzurro dove ha dimostrato di essere un’attaccante a 360 gradi, ricoprendo con le nazionali under il ruolo di opposto (ottenendo il riconoscimento di miglior opposto nel Mondiale Under-18 del 2021) e conquistando poi nel 2022 due ori, uno al Campionato Europeo Under-19 e uno al Festival Olimpico della Gioventù Europea.

Giulia racconta come sia maturata la scelta di venire in Umbria.

“Tra le offerte ricevute, quella di Perugia è stata quella che mi ha colpita maggiormente. La sua storia, il progetto ambizioso di risalire in A1 e soprattutto il forte interesse da parte della dirigenza e dell’allenatore nei miei confronti hanno fatto in modo che fosse la mia scelta definitiva”.

Sulla stagione che arriverà…

“Come dicevo prima le ambizioni sono tante e questo è sicuramente uno stimolo in più per me, come certamente lo sarà anche per le mie future compagne. Dovremo dare sempre il massimo per raggiungere tutti gli obbiettivi prefissati. Personalmente mi impegnerò giorno dopo giorno per migliorare tecnicamente; vorrei acquisire ancor più fiducia con il campo e crescere sotto tutti i punti di vista. Sono sicura che Perugia mi permetterà di raggiungere anche questi miei obbiettivi personali”.

La conoscenza delle sua futura casa…

“Purtroppo ho avuto modo di vedere Perugia solo attraverso i palazzetti, ma sono sicura che avrò la possibilità di conoscerla a pieno una volta che mi sarò trasferita. Mi ritengo una buona forchetta e non vedo l’ora di assaggiare tutti i piatti tipici che so essere buonissimi. Spero di di conoscere presto tutte le mie compagne e lo staff e iniziare presto a lavorare. Vorrei dire grazie a tutti per questo caloroso benvenuto e grazie anche alla dirigenza e all’allenatore per la stima. Con questi presupposti non vedo l’ora di conoscere i tifosi umbri”.

Nicolò Brillo