GalAci premia Giancarlo Fisichella e Leonardo Sordi per le loro ‘imprese’

175

Evento di fine anno dell’Automobile club di Perugia, occasione per presentare il calendario 2024. Consegnati tanti riconoscimenti a chi si è distinto nel proprio ambito di attività

 

È stato assegnato a Giancarlo Fisichella, per la sua brillante carriera nel motorsport, e all’ingegner Leonardo Sordi, per l’impresa che ha compiuto, insieme agli associati de ‘Il Magnete’, nel restauro dello storico motore FIAT AS.6, il premio gli Automobili, durante il GalAci 2023. Il consueto appuntamento di fine anno dell’Automobile club di Perugia, si è svolto, come da tradizione, all’Hotel Brufani palace di Perugia, e ha visto la presenza di moltissimi ospiti durante una serata dedicata a celebrare grandi successi, ricordare momenti storici per il motorsport umbro e italiano e consegnare riconoscimenti a personalità che si sono distinte nel proprio ambito di attività. È stata, inoltre, l’occasione per presentare il calendario 2024 dedicato, per questa edizione, al tema del viaggio. “Il GalAci – ha commentato il presidente di Ac Perugia Ruggero Campi – è un momento importante per la città di Perugia perché è diventato un evento che colora questo particolare periodo dell’anno. Premiamo chi si è distinto a livello nazionale e internazionale nel motorsport, come Fisichella, ma anche chi si è distinto in un’opera straordinaria di restauro di un motore orgoglio delle capacità tecniche italiane come Sordi. Infine, chi opera nel nostro territorio con impegno, ogni giorno”. “La mia – ha commentato Fisichella – è una carriera molto lunga grazie a una passione che mi ha trasmesso mio papà. Ho fatto 14 anni in Formula1, sono tutt’ora pilota del reparto competizioni Gt Ferrari, sto correndo nelle gare endurance, ho vinto due 24 ore di Le Mans. Sono ancora in attività e sono molto orgoglioso di ricevere questo premio dall’Aci di Perugia”. Venendo all’impresa di Sordi, l’ingegnere, in occasione dei festeggiamenti dei 100 anni dell’Aeronautica militare italiana, ha restaurato il motore aeronautico da competizione progettato da Tranquillo Zerbi negli anni Trenta che detiene il record di velocità per idrocorsa di 709 chilometri orari. “Sono onoratissimo di questo riconoscimento – ha commentato Sordi – il nostro è stato un impegno di due anni e oltre 5500 ore di lavoro, ma credo che questo è un premio che dovrebbe andare a chi ha fatto quel motore e a chi lo ha utilizzato”. Come un cerchio che si chiude, il GalAci 2022 ha dato avvio e l’edizione di quest’anno ha concluso i festeggiamenti dei 50 anni dalla fondazione dell’Autodromo dell’Umbria di cui è stata ricordata la storia attraverso significativi contributi: in questo contesto sono stati premiati i dipendenti di Amub Spa per il loro impegno professionale: Carlo Bistarelli, Maria Clelia Aisa, Noemi Mazzoleni e Stefano Errighi. Tra gli ospiti speciali della serata, condotta dal giornalista Francesco Ippolito, c’è stato Emiliano Cantagallo, volto noto nel ciclismo italiano e apprezzato divulgatore di educazione e sicurezza stradale, capitano della squadra di Sara Safe Factor che ha ricordato come “in strada e in pista vincano le regole”. In fatto sensibilizzazione alla sicurezza stradale, l’Automobile club di Perugia ha voluto assegnare un premio al Comune di San Giustino, ritirato dal sindaco Paolo Fratini, soprattutto per il lavoro fatto con i giovani e le scuole. Lo stesso riconoscimento è andato alla delegazione Aci di Spoleto, con il premio ritirato da Domenico Proietti. Tra gli altri premiati, per il dinamismo imprenditoriale, le delegazioni Aci di Todi rappresentata da Irene Carboni e quella di Foligno per cui sono intervenute Giusy e Nunzia Boscarino; per l’Automotive le concessionarie De Poi per cui era presente Anna De Poi, Rampini di Gubbio per cui sono intervenuti Elena e Giovanni Rampini e la concessionaria Bmv Ad Motor rappresentata da Francesco Ascani. La serata si è conclusa con la presentazione del calendario, alla cui realizzazione ha contribuito Domauto Srl, impresa che ha festeggiato 50 anni di attività a cui è stato consegnato uno speciale riconoscimento ritirato da Ennio Pierini. Tra le autorità presenti all’evento c’erano Moreno Landrini, sindaco di Spello e vicepresidente della Provincia di Perugia, gli assessori comunali di Perugia Luca Merli e di Magione Silvia Burzigotti e diversi rappresentati delle forze dell’ordine e del mondo sportivo regionale. Durante il GalAci è stato proiettato un estratto del video realizzato in occasione dei 50 anni dell’Autodromo dell’Umbria, la cui versione integrale è disponibile sul canale You Tube del Borzacchini di Magione.