Lecce – Perugia: Top e Flop

274
Dell'Orco monumentale, l'attacco non convince
foto: corrieresalentino.it

Dell’Orco monumentale, l’attacco non convince

 

Top e Flop di Lecce-Perugia. A cura di Nicolò Brillo

TOP

DELL’ORCO: Sempre preciso negli interventi. Fondamentale quando il Lecce alza il ritmo e mette pressione. Migliore in campo tra i grifoni.

SGARBI: Lo stile è quel che è, ma risulta efficacie contro avversari particolarmente ostici come Barreca e Di Mariano. Difficilmente si fa cogliere in castagna.

FLOP

CARRETTA: Altra prova evanescente per l’attaccante di Gallipoli. Corre molto ma sbaglia tanti appoggi. Non crea alcun grattacapo alla difesa di casa.

DE LUCA: Non si vede mai. Non riesce a far salire la squadra e a fine primo tempo sciupa una buona occasione calciando malamente. E Alvini, giustamente, lo sostituisce nell’intervallo.

MATOS: Non incide nel match col suo ingresso. O meglio, incide negativamente sciupando un clamoroso contropiede in cui sbaglia il passaggio finale per Kouan che sarebbe andato a tu per tu con Gabriel. Non al meglio a causa di uno stato febbrile patito in settimana. Ma non è certo una scusante.

Le pagelle del Perugia

Chichizola 6; Sgarbi 6,5, Angella 6, Dell’Orco 7; Ferrarini 6 (18′ st Rosi 6), Santoro 5,5 (41′ st Ghion sv), Segre 5,5 (1′ st Vanbaleghem 6), Falzerano 6; Kouan 6; Carretta 5 (24′ st Matos 5), De Luca 5 (1′ st Murano 5,5). All.: Alvini 6